Memoria d'inchiostro - Le imbreviature notarili: gli strumenti del mestiere

Nel sesto episodio di "Memoria d'inchiostro", il prof.Ezio Barbieri - che ha dedicato molti studi ai notai e in particolare a quelli pavesi - ci guiderą alla scoperta di questo antico Collegio grazie ai documenti conservati all'Archivio storico civico del Comune di Pavia.

Nuovi contenuti sui social della Biblioteca Bonetta e dell'Archivio civico!

Sui profili Facebook ed Instagram la Biblioteca e l'Archivio vi fanno compagnia con giochi letterari, approfondimenti, attivitą coinvolgenti e molto altro

MLOL: ritorna "La Provincia Pavese" insieme a nuovi ebook

Torna disponibile su MedialibraryOnLine il maggiore quotidiano provinciale, ed aumenta la disponibilitą di tiitoli sul catalogo

Memoria d'inchiostro - Le imbreviature notarili ovvero dei professionisti della documentazione

Nel quinto episodio di "Memoria d'inchiostro", oggi accompagnati dal dott. Filippo Catanese, esploreremo il fondo delle imbreviature notarili conservato all'Archivio storico civico del Comune di Pavia.

 

Una biblioteca pubblica a Pavia nel Seicento: i libri della Bonetta appartenuti a Filippo Lachini

Esploriamo oggi un importante fondo della Biblioteca Bonetta, quello legato alla biblioteca monastica fondata alla metą del Seicento dal frate agostiniano Filippo Lachini presso San Pietro in Ciel d’Oro a Pavia, con la particolaritą di contemplare gią un uso pubblico

Contagio! ovvero:consigli di lettura per capire le epidemie

Franco Piccinini ci accompagna in una carrellata di consigli di lettura su romanzi di fantascienza che parlano di malattie contagiose ed epidemie

Adelaide Baldo - Dalla parte dei bambini

Riportiamo qui alcune riflessioni di Adelaide Baldo, medico psicoterapeuta, su come bambine e bambini vivono la situazione di isolamento sociale forzato conseguente alla pandemia Covid-19 che li priva di esperienze di aggregazione spontanea o organizzata.

L'Archivio storico racconta - Napoleone a Pavia: "...fu vera gloria? ai posteri l'ardua sentenza..."

Il destino di Napoleone e quello di Pavia si incrociano per la prima volta il 25 maggio del 1796, data infausta per i Pavesi, quando il generale Bonaparte arriva in cittą, e si insedia nei pressi dell'attuale viale Matteotti; ed una seconda volta, con Bonaparte gią Imperatore, nel 1805 e 1807. Scopriamolo insieme con le carte dell'Archivio storico!
 

Stampati a Pavia nel Cinquecento: la "Introductio in Chaldaicam linguam" di Teseo Ambrogio Albonesi

Esploriamo i libri stampati a Pavia nel Cinquecento e conservati presso la Biblioteca Bonetta di Pavia approfondendo oggi questa importante opera di Teseo Ambrogio degli Albonesi.

Storie della terra cava

Franco Piccinini ci offre un contributo tratto dai suoi saggi “Guida alla letteratura esoterica” e “Che fine ha fatto Gordon Pym?”

I tesori della Bonetta - Gli "Amoris Divini Emblemata" di Otto Van Veen

Paolo Fornelli, esperto di stampe antiche, ci guida alla scoperta delle incisioni presenti nel volume "Amoris Divini Emblemata", edito nel 1660 da Otto Van Veen e conservato alla Biblioteca Civica "Carlo Bonetta" di Pavia.

Memoria d'inchiostro - Il fondo delle Lettere ducali. Fideles servitores nostri ebrei in civitate Papie

Nel quarto episodio di "Memoria d'inchiostro", sempre accompagnati dal prof. Ezio Barbieri, esploreremo il ricco fondo delle Lettere Ducali conservato all'Archivio storico civico del Comune di Pavia, approfondendo alcuni documenti che raccontano le condizioni degli ebrei a Pavia.

 
Vai a pagina: 123456789101112131415161718192021222324

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?