Presentazione libro e video intervista a Laura Pariani su "Il gioco di Santa Oca"

In esclusiva per i nostri utenti, un doppio contributo video: il dialogo tra Walter Minella, Federica Pastorino e Alberto Moreni sul libro di Laura Pariani e l'intervista alla stessa autrice tenutasi il 26 settembre 2019 alle ore 17:30 nel Salone Teresiano della Biblioteca Universitaria

La centralità della musica alta nell'esperienza culturale: due saggi

Due libri preziosi di argomento musicale testimoniano l’importanza, anzi la centralità della musica nella cultura complessiva dell’essere umano. Una società senza musica, o provvista solo di musica degradata, è una società destinata all’imbarbarimento (che, proprio perché tale, è inconsapevole e pienamente soddisfatto di sé).

Psicoanalisi e musica: un'affascinante raccolta di saggi di Fausto Petrella

Il rapporto tra psicoanalisi e musica con le parole di un grande professionista come Fausto Petrella

Gli ultimi acquisti della Biblioteca Bonetta

Gli ultimi acquisti al 21 ottobre 2019

 

Archivio storico civico, servizio sospeso il 15 ottobre

Sospeso il servizio di consultazione di pratiche edilizie storiche presso la sede di Palazzo Mezzabarba martedì 15 ottobre

Mostra didattica VOGLIO LA LUNA

In Sala dei Saperi (Broletto) dall'8 al 12 ottobre

Servizio Civile 2019, 3 posti per la Biblioteca Bonetta e l'Archivio storico

Aperto il bando 2019, è possibile presentare la propria candidatura entro il 17 ottobre alle ore 14 (scadenza prorogata). Scopri tutti i dettagli

 

Pubblicati tutti i documenti del laboratorio "Di amore, di avventura e di archivisti"

Disponibili online tutti i materiale del ciclo di incontri-laboratori organizzato dall'Archivio storico civico lo scorso giugno in occasione della Giornata Internazionale degli Archivi 2019

Paolo Mazzarello, L'inferno sulla vetta

Una storia locale che ha un interesse nazionale

Echi dei grandi romanzi russi e della letteratura ispanoamericana in "Arrivederci, signor Čajkovskij"

Nel romanzo di Nicola Fantini e Laura Pariani rivive - in una felice trasfigurazione letteraria - il mondo della Orta Novarese di fine Ottocento: condizione della donna, gelosia e vendette, interazione fra i vivi e i morti, amore come sentimento indefinibile “irto di ostacoli e spesso funesto”. Una narrazione dominata dal senso tragico, che pone domande senza risposta e apre varchi per addentrarsi nel profondo della psiche umana.

Katherine Marsh, L'amico nascosto

"Ho cercato di rendere la vita di Ahmed più bella, ma è stato lui a rendere migliore la mia. Gli ho detto grazie, ma nessuno di noi due è pronto a dirsi addio."

 
Vai a pagina: 123456789101112131415

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?