Guia Risari, Il Viaggio di Lea

- Sono i cambiamenti a provocare la nascita delle emozioni, e la sofferenza è una di loro, anzi, è uno dei sentimenti più potenti che esistano.

- Però fa sentire deboli, incapaci - protestò Lea. - Annulla ogni speranza, ogni slancio. Brucia.

- Hai ragione, la sofferenza brucia. Un po’ come un fuoco distruttore. Eppure, insieme al dolore, ci sono l’amore per quel che si è perso, il desiderio di ritrovarlo e il coraggio di continuare a cercarlo.

Janna Carioli, L'alfabeto dei sentimenti

Un meraviglioso libro di poesie per bambini dedicato alla conoscenza dei nostri sentimenti: dalla LIBERTA’, “quando l’acqua mi accoglie e nuoto come non ho mai nuotato”, alla PAURA, che “è bella se sai che è solo un gioco”; dalla MEMORIA, “per non dimenticare che il tempo è sempre e non è solo adesso” all’IDENTITA’, perché “se sei lombrico e non vuoi avere rivali non ti puoi spacciare per un cobra con gli occhiali“.

E, infine, un piccolo tributo ad Alda Merini.

Hervé Jaouen, Vuoti di memoria

"Una sera le ho rimboccato le coperte. Mi aspettavo che mi dicesse: ‘Buonanotte, figlia mia’. Invece…ho creduto di avere capito male, ma lei ha ripetuto: Buonanotte, mamma’. Adesso ero sua madre! Le ho bisbigliato nell’orecchio: ‘Buonanotte, bambina mia’ "

Ilaria Mattioni, Stelle di panno

"I provvedimenti razziali del regime sono stati presi per tutelare la purezza del sangue italiano e per difendere lo Stato contro le congiure dell’ebraismo internazionale."

"Se da un cesto di mele non si toglie il frutto marcio, questo fa marcire anche gli altri. Ecco, il Duce ha scoperto che gli ebrei sono il marcio della società. Capisci che per te non è possibile rimanere in questa classe? Rischieresti di guastare le tue compagne."

 

Michael Rosen, Canto di Natale in famiglia

"Di tutte le battute dello spettacolo, Spero di vivere diventando un uomo diverso da quello che sono stato finora era quella che Harry avrebbe più desiderato che suo padre sentisse."

"Com’era la canzone che la mamma mette in macchina, pensò, dice qualcosa sul cambiamento…vero?"

Alberto Pellai e Barbara Tamborini, Ammare. Vieni con me a Lampedusa

“È la prima volta che nella mia vita faccio qualcosa di utile. Ho bisogno di sentire che ne sono capace.”

“Ho scoperto che tutte le persone sono uguali. Questa è la cosa più importante per me.”

James Patterson e Chris Grabenstein, Cuore di topo

"Famiglia. E’ una parola così calda, meravigliosa. La parola più rassicurante di tutte. A parer mio, la famiglia è l’autentico cornetto alla crema della vita, ripieno di dolcezza. Per la quale vale la pena di rischiare la vita."

Jason Reynolds, Niente paura Little Wood!

"Dobbiamo tutti imparare a lasciar andar via le cose, a volte."

 

Mary Steward, Mary e il fiore della strega

“Sì, è proprio lui, un fiore molto raro e ricercato. Dicono che cresce solo qui, e fiorisce una volta ogni sette anni, proprio nel periodo in cui gli altri fiori muoiono. La gente superstiziosa credeva che fosse magico e si narra che ai vecchi tempi le streghe lo cercassero.”

Nicholas Gannon, The Doldrums

“Questa non è una scelta” ribattè Oliver. “Una scelta è decidere se mangiare la torta o il ghiaccio”. “E allora scegli la torta” disse Adelaide.
 Archer annui. “Scegli l’amicizia”.

Kiran Millwood Hargrave, La ragazza di stelle e inchiostro

Kiran Millwood Hargrave, La ragazza di stelle e inchiostro

"Le stelle sono le prime mappe, le più precise. Ti dicono sempre dove sei, meglio di una bussola; dopotutto vedono il mondo dall'alto. Se sai leggere le stelle non ti perderai mai"
Philippa Pearce, Il giardino di mezzanotte

Philippa Pearce, Il giardino di mezzanotte

“E allora, Tom, ho capito che il giardino era in continuo cambiamento, perché nulla rimane uguale, tranne che nei nostri ricordi”
 
Vai a pagina: 123

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?